lunedì 31 ottobre 2011

Altri due

Altri due adesso siamo, altri due persi
in quest'aria sospesa a dipanare
lunghe matasse di fili diversi,
a inseguire le nostre ombre allungate.

Altri due eravamo sulla panchina
degli anni perduti; altri due seduti
tra i fiori di vetro e l'acqua azzurra
si baciavano ignari dell'oblio.

 

JAQUELINE OSBORN, “LOOKING AT ME LOOKING AT HER”

 

2011

5 commenti:

onda ha detto...

le tue poesie trasudano sempre pace e serenità... è bello ogni mattina poterne leggere una... si respira vita vera, vissuta fino in fondo...

Sunshine ha detto...

come cambiano le percezioni...onda, sai che io invece leggevo disillusione in queste righe?trovavo una nota grigia, una malinconia per un passato che era e non è più..

DR ha detto...

voto per la malinconia... però accettata con serenità, così come il tempo che passa

Vania ha detto...

...che dire...ho letto e mi è piaciuta.:)
ciaoo Vania

maria cristina aschieri ha detto...

e chiudiamo ottobre in bellezza (anche se un po' malinconica)