lunedì 31 maggio 2010

12 x 18

Spariglio le fotografie cercando
la dodici-diciotto in cui sorridi
e il cielo si spalanca dietro te
in un volo leggero di gabbiani.
Fu quel giorno che liberammo il cuore,
che ci dicemmo che forse il futuro
poteva avere la parola insieme.
Non l'ha avuta - sorrido amaro adesso -
ma quanto eri bella quel pomeriggio:
non ho amato nessuna più di allora.

 
Fotografia © Digital Photography Service

2010

4 commenti:

Buba ha detto...

agrodolci fotografia nelle quali affogare i ricordi

Vania e Paolo ha detto...

...parole incorniciate.
Ciao Vania

Asia ha detto...

E' una bellissima pagina dove per te ha lo stato d'animo e il merito del ricordo, per noi che ti leggiamo, una storia letteraria dove ritrovarsi nelle emozioni.
Devota.

DR ha detto...

la vita è fatta di occasioni, di bivi, di incontri, di addii... succede, il ricordo cementa tutto