sabato 17 luglio 2010

Sabato mattina, luglio

L'odore dei ligustri è il filo d'oro
che lega questa mattina di luglio
come un pacchetto in dono dall'estate.

E la tranquillità afosa di luglio
posa un velo umido sulle ortensie,
appassisce le loro cuffie rosa.

Mi abbandono al silenzio, chiudo gli occhi:
i merli si chiamano dalle fronde,
nel naso ho quell'aroma dolce e amaro.

 

fotografia © M. Wiora

 

2010

6 commenti:

Vania e Paolo ha detto...

...profumata poesia.:)
ciao Vania

DR ha detto...

si cerca di alleviare il caldo in tutti i modi, anche il fresco di un giardino... per sera arrivano forti temporali con grandinate - dicono, almeno su Lombardia e Veneto

Buba ha detto...

speriamo Daniele, non ce la posso fare più.... beato te che vivi in un posto un pochino più fresco del mio

DR ha detto...

Il verde allevia un po' la calura, ma quando fa caldo, fa caldo!

Vania e Paolo ha detto...

...si...qui stanotte ha quasi fatto un finimondo. Vania

DR ha detto...

si sente, ora c'è un bel venticello piacevole