venerdì 23 luglio 2010

Pioggia o lacrime

Le parole d'argento e di vibrafono
- pioggia o lacrime, non ho investigato
quando la luce ha allagato l'Oriente -
ora sono dei dadi che mi rotolano
dentro e con gli spigoli mi feriscono.
Se ti ho asciugato il viso accarezzandolo
- non è salata la pioggia d'estate,
scende furiosa dai cieli di perla -
l'amore è ancora un fertile viluppo
che lega i nostri cuori in un abbraccio.


Fotografia © Widjita Raya Muljadi

2009

4 commenti:

Buba ha detto...

dolcissima...... rischio il diabete prima di partire per le vacanze ^___^

DR ha detto...

oh sweet were the hours...

Vania e Paolo ha detto...

...pioggia e lacrime.:)

...come dico a mia figlia...si piange anche di gioia..:)

...molto...molto.
ciaooo Vania

DR ha detto...

è quando si crede che siano lacrime e invece è pioggia, quando temi di incontrare la tristezza o il rifiuto e invece trovi la gioia e l'accoglienza.