sabato 30 luglio 2016

Le rose del ricordo

In equilibrio tra la terra e il cielo
percorro questo filo tra le nuvole
- gli amici ritrovati fanno festa
sfarinando le rose del ricordo.

È soltanto un crinale di montagna
sospeso sul bicchiere del tramonto,
e il tempo perduto vi si staglia
con la sua opacità di oro vecchio.

 

Vladimir Kush

DIPINTO DI VLADIMIR KUSH

 

2016

2 commenti:

Francesco Casuscelli ha detto...

ecco un meraviglioso esempio di quando la poesia ti riempie gli occhi e ti lascia in estasi senza parole!

DR ha detto...

Grazie. (una semplice riunione di ex bambini delle elementari)

Buona giornata