mercoledì 7 gennaio 2015

Ancora sono le nebbie

Ancora sono le nebbie ad avvolgerci:
siamo come statuine da presepe
messe da parte con cura, racchiuse
in una scatola con la velina
accartocciata perché non si urtino.

Il mondo è informe, galleggia etereo
nel vapore, leggero come il borgo
di una fiaba sospeso tra le nuvole.
Io sono il principe in questa mattina
d’inverno, tu la bella addormentata.

 

Bergamo

FOTOGRAFIA © DIMITRI SALVI

 

2014

4 commenti:

Francesco Casuscelli ha detto...

un lento risveglio prima del grande rientro nel traffico della vita operativa.
Francesco

DR ha detto...

sospesi...

Vania ha detto...

..come diventa poesia un semplice gesto "quotidiano"....romanticissimo il finale.:)

ciaoo Vania:)

DR ha detto...

paesaggio da fiaba, personaggi da fiaba :-)