venerdì 6 giugno 2014

Amando

La pioggia cade sul giugno bizzoso
e riga i vetri di malinconia,
fa grigio il giardino oltre la finestra.

Il libro giace sul tavolo, stanco
gabbiano fossilizzato nell'atto
di volare - le rose dentro il vaso
colorano di cremisi la stanza.

Io guardo fuori e mi struggo d'amore.

 

wet_windows_by_cvet04ek-d479cv7

FOTOGRAFIA © CVET04EK

 

2014

2 commenti:

Asia ha detto...

Quando la mente abbandona ogni temporalità – sopraggiungono gli interessi del cuore. Ciao Renoir

DR ha detto...

Grazie, cara Asia