venerdì 8 aprile 2011

Se guardando nell’aria della sera

Se guardando nell'aria della sera
oltre i calici viola della piazza
oltre il ferro battuto e le ringhiere
oltre i tetti bagnati dalla luna
ho colto un piccolo graffio di cielo
e l'ho chiamato speranza, null’altro
ho chiesto se non questo tuo sorriso
disegnato al mio fianco nella notte.
E mi appiglio al suo ricamo segreto.

 

Brigitte Hayden, “Venice by moonlight”

 

2011

7 commenti:

Vania ha detto...

...."i tetti bagnati dalla luna"
...bellissimo!

ciao Vania

Sandra ha detto...

Il sorriso paragonato ad un ricamo...sublime!

Tra cenere e terra ha detto...

Questa è arrivata più di altre...

DR ha detto...

concordo... la trovo riuscita. La metto da parte per la famosa "eventuale" raccolta

lili ha detto...

che meraviglia...

DANIELA ha detto...

amo le poesie...ma più di tutte quelle ambientate di notte con la luna da protagonista...adoro la poesia...e tu le sai non scrivere...ma disegnare nelle immagini di ognuno...grande!

DR ha detto...

grazie e benvenuta, Daniela