venerdì 17 dicembre 2010

Fiore cristallino

È con il sangue puntura di rosa
che ti siglo il contratto del mattino.
E tu metti da parte per l'inverno
l'educazione allegra dei gerani.

Così ci ritroviamo in fronte al gelo
a bere questa secchiata di nuvole
ridendo per il sole che ora vellica
le trine disegnate dalla brina.

Il pupazzo di neve si è già sciolto,
il foehn non ne ha lasciato neanche il naso.
Ma adesso le montagne sono chiare
e il nostro bacio è un fiore cristallino.

 

Fotografia © DR

 

2010

5 commenti:

Vania ha detto...

..la Poesia è molto bella.

...metterei la tua foto...come intestazione in uno dei tuoi blog...merita...merita.
ciaooo Vania

Vania ha detto...

...anche al posto delle lucette...nel Canto delle Sirene....
scusami !!!!!!:(((...:)))

DR ha detto...

come intestazione risulterebbe tagliata... mi serve una cosa molto piatta. Le lucette non ti piacciono? Ho cercato di meglio, ma ho messo ancora quelle dell'anno scorso, come si fa a casa con le cose tolte dallo scaffale in garage :-)

Vania ha detto...

...allora....le TUE lucette mi piacciono molto ....:))))

...preferisco la tua foto.

...ecco perchè ho detto a posto delle lucette...perchè la tua intestazione ti serve piatta :)...anche se c'è pubblisher per far modifiche ...magari inserendo un 'altra tua bella foto.....lasciami fare....sono o non sono una creativa !!!!:))))

...qui nevica da un 'ora ....quindi è la NEVE !!!!;)))

Vania ha detto...

....sfumando l'azzurro..........qualche fiocco di neve...ghiaccio.....
...oppure tra la neve....
insomma...vado a finire quello che stò finendo....:)))
ciaooooo Vania