venerdì 30 aprile 2010

Sulla superficie scura del tempo

Riconoscere un sorriso, un'espressione
fiorita come un fuoco d'artificio
e su quel lampo ricostruire.
Abbandonarsi al gorgo dei ricordi
allargati come cerchi nell'acqua
sulla superficie scura del tempo.
E ritrovarsi tessera di domino
con la gioia leggera dell'esistere.


Stephen Vaughan, “Memory”

2010

5 commenti:

Buba ha detto...

basta una sola tessera per farle cadere tutte.

DR ha detto...

quando sono in verticale, ma quando le si mette in orizzontale per giocare, allora sono vicine...

Vania e Paolo ha detto...

"E ritrovarsi tessera di domino
con la gioia leggera dell'esistere"

ma sei proprio un poeta . :)

...comunque siamo tutti tessere..chi in centro ...chi in cornice.
ciao Vania

DR ha detto...

ci provo, Vania: è la poesia che cerca di esprimersi attraverso le mie povere corde

Asia ha detto...

E' un piacere assoluto incontrare la tua anima.Poesia.