lunedì 8 febbraio 2010

Fotografando la nebbia

Questa mattina mi sono fermato
tra i campi a fotografare la nebbia.
Emergeva improvvisa dalle strade
di ghiaccio disegnate tra le case
elevando fantasmi e rami nudi
al cielo invisibile dell'inverno.

I tigli neri erano peccatori
da Commedia piantati in una bolgia,
le forre gelide fiumi infernali.
Presa la mia Nikon, sono fuggito
a cercare segni di primavera.


 image

Fotografia © Daniele Riva


2010

4 commenti:

Buba ha detto...

dovrai camminare tanto per trovarla.....

DR ha detto...

no, qualcosa si muove: fiorellini gialli, i pendagli dorati dei noccioli... anche se domani dicono tornerà la neve

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

un paesaggio invernale un po' dantesco... cui segue la dovuta esclamazione: "e quindi uscimmo a riveder le stelle"!

DR ha detto...

Proprio così, anche se il sommo Dante lo diceva molto meglio di me... e adesso nevica!