giovedì 11 ottobre 2012

Vivere il mattino

I colombi si levano nell'aria
ricamando danze oltre la finestra
- io devo ancora decidere se
vivere il mattino o solo annotarlo
tra le pagine bianche accarezzando
il dorso rigido del mio taccuino.
Le parole si perdono nel vento:
sono come quelle foglie strappate
via dalla nuvola gialla del tiglio,
cadono in piccoli mucchietti blu.

 

FOTOGRAFIA © ASSAF FRANK

 

2012

4 commenti:

Hila B. ha detto...

Molto bella:)

Vania ha detto...

...punti/appunti.:)

"Le parole si perdono nel vento
cadono in piccoli mucchietti blu "
Lovely :)

ciaoo Vania

Gabe ha detto...

le parole si perdono nel vento,ma certamente non queste tue,ciao

DR ha detto...

la poesia non si può descrivere che per immagini, le parole tentano di racchiudere l'emozione, di esprimere l'inesprimibile