domenica 4 ottobre 2009

Nel perduto mare

Non ho notizie di te ma ricordi
che accendono le notti di passione
e mi feriscono di nostalgia
come le acute spine di una rosa.

Le sere mi stremano, illanguidisco
nell'ardore infinito dei tramonti
quando il pensiero, impietoso nocchiero,
mi guida ancora nel perduto mare.

 

© Mel Allen

 

2009

4 commenti:

Buba ha detto...

sono capitata qui per caso.... non capisco come mai mi sia sfuggito il tuo blog prima d'ora ... complimenti per i contenuti e per la frequenza con cui posti.... a presto!

DR ha detto...

Be', la Rete è tanto grande... Comunque, grazie e benvenuta.

Asia ha detto...

E il naufragar m'è dolce in questo mare (GL)

DR ha detto...

Proprio così, tendendo verso l'infinito, come il caro Giacomo...