sabato 20 giugno 2009

Questo amore disperato

“E senza di te non sono 
  ormai che il tuo sogno.”
 
  PABLO NERUDA

Dal vuoto delle camere d'albergo
ritorna a me, come un'onda spumosa.
E portami quel salso della pelle
con la grazia carnale di una volta.

Riconduci i miei passi alle tue strade,
sorreggi questo amore disperato
che non vuole più vivere altri giorni
nella conchiglia della mia memoria.

 

Edward Hopper, Hotel room”, 1931

 

2003

2 commenti:

o Nosso cAstelo ha detto...

sensualidade e nostalgia com a excelente referência de neruda!
bacio de Portugal

DR ha detto...

"Obrigado..." amica portoghese. Benvenuta su "Assolo di poesia".