sabato 8 luglio 2017

La storia è ciclica

La storia è ciclica, ama ripetersi.
Anche le occasioni, contrariamente
al senso comune, si ripresentano
- come questo sogno che ha cambiato
nome e forma e ritorna a visitare
le mie notti con il suo Duomo bianco
trentacinque anni dopo. Ne faccio
barchette di carta, come allora,
affido al vento le mie poesie.


Barchette

FOTOGRAFIA © MAYDA MASON


2017


2 commenti:

Francesco Casuscelli ha detto...

e queste barchette di carta richiamano i versi che Montale dedicò a Sbarbaro in Ossi di seppia. Le poesie sono barchette di carta, una delicata flottiglia che cerca il suo porticello di sassi

Buona giornata

DR ha detto...

è vero: è un'immagine che adopero spesso. Mi piace per la sua leggerezza, per la sua fragilità.

Questa è del 2009:

Varo barchette nelle pozze e navigo
ogni giorno sulle onde increspate
dei sogni, come quando da bambino
galoppavo via sul cavallo bianco
della fantasia, scuotendo le briglie
tintinnanti in un cielo di catrame.

All'erta, i sensi vigili, sul mio guscio
di carta in questi mari procellosi,
inseguo il vascello della poesia.