lunedì 12 settembre 2016

Qualcosa

Sembra di poter cogliere qualcosa,
un fiore di luna, il rosso papavero
sfuggito alla mannaia della falce,
il riflesso che scivola nell’ombra
come un bagliore di mano nell’acqua.
E quella è la poesia,  quell’istante
in cui la realtà appare nuda
prima di tornare ancora a celarsi.

 

Papavero

FOTOGRAFIA © TUMBLR

 

2016

2 commenti:

La strega Agata ha detto...

Questa poesia è qualcosa di speciale! E' vera e sentita. La poesia tutta è speciale, peccato che pochi la amano davvero.

DR ha detto...

Grazie. La poesia è qualcosa che trascende il reale: bisogna essere speciali per sentirla.