sabato 18 giugno 2016

Parla l’amore

Io sono il cuore della notte, il gusto
di quel sogno segreto che tu bevi
quando infine riesci ad abbandonarti.

Sono acqua di lago, sono un fiume
che scorre e scorre e non si ferma mai
e bagna di continuo le tue rive.

Io sono il giorno, l'attesa sollecita
che tende i tuoi pensieri, la tua anima
quando non ti travolge più l'oblio.

Sono la luce piena, sono il sole
che arde nel cielo alto sulla città
e illumina di sé tutte le cose.

 

Danzatrice

JOAN MIRÓ, “DANZATRICE”

 

2016

3 commenti:

Francesco Casuscelli ha detto...

una poesia che parla d'amore, il tema che interpreti sempre in modo impareggiabile. Una sequela di immagini che ci rapisce dentro il turbine sensoriale che sfocia in emozioni!
Buona giornata

Federico Caruso ha detto...

Il cuore che parla per te,molto romantica complimenti!

DR ha detto...

Grazie. Buona giornata a entrambi. Ho provato a rovesciare il punto di vista :-)