martedì 18 novembre 2014

Le cose che non sai

Tu, le cose che non sai, questo altrove
di pioggia che cade su tetti bassi,
di sole che matura sulle vigne,
di siepi di alloro e di rosmarino.

Ma attraverso le mie parole e i miei
occhi conosci il variare dei pioppi
dietro la finestra e quel lento sciogliersi
del crepuscolo nel catino azzurro.

Sono il botanico che ti classifica
i fiori del reale - sono il poeta.

 

Resonance

ROSEMARY LEACH-CABIN, “RESONANCE IN A  ROOM WITH A VIEW”

 

2014

2 commenti:

Francesco Casuscelli ha detto...

quando guardi con gli occhi ma senti la profondità che vibra nella tua anima componi versi che risuonano armoniosi nel vento.
La tua poesia è molto bella
Francesco

DR ha detto...

grazie