giovedì 13 novembre 2014

Il nuovo mondo

Costruisci sogni come una bambina
- il vecchio gioco affastella le ipotesi,
le dà per certe e demolisce ostacoli
che la ragione dice insormontabili.

E sei radiosa quando il nuovo mondo
spalanca i suoi arcobaleni davanti
a te - delle tue bolle di sapone
vorrei fare infrangibili cristalli.

 

Rafal Olbinski Paintings 4

RAFAL OLBINSKI, “LA TRAVIATA”

 

2014

4 commenti:

Francesco Casuscelli ha detto...

bellezze evanescenti gli arcobaleni sulle bolle di sapone, rese invece bellezze durevoli attraverso la tua poesia
Francesco

DR ha detto...

l'attimo fermato, ma la poesia sa fermare anche la fuggevole evanescenza del sogno

Ciao

Vania ha detto...

..un chiromante di parole...bravo! :)

ciaoo Vania:)

DR ha detto...

il poeta è un po' profeta, in effetti