giovedì 25 settembre 2014

Un quadrifoglio

Ho seccato nel diario un quadrifoglio
un giorno di settembre, da ragazzo
- nel giardino cercavo la fortuna
o almeno una parvenza d'amore
come da bimbo correvo a inseguire
la fragile caduta di una stella.

Eccolo lì, delicato e ingrigito
tra una frase di Goethe e una poesia
scritta per una ragazza che ormai
si è fatta donna e vive chissà dove.
Quel quadrifoglio è il tempo, è la mia vita
che è trascorsa, pressata tra due pagine.

 

Quadrifoglio

FOTOGRAFIA DAL WEB

 

2014

2 commenti:

Marco Barsanti ha detto...

Sempre una grande emozione quando ritrovi qualche ricordo nascosto!! Le tue parole mi hanno emozionato!saluti!!

DR ha detto...

Ciao, Marco. È una emozione intensissima ritrovare il nostro passato. Diventiamo archeologi di noi stessi :-)