giovedì 7 agosto 2014

Un cielo inquieto

C’è della luce riflessa nel vetro
- un cielo inquieto che ha cosparso grigi
e blu sulla sua tavolozza, fiori
di cotone anneriti e vaghe bande.

Ne sono affascinato, mi attrae
con il suo magnetismo la bellezza
anche crudele di quel cielo prossimo
a spezzarsi in un nuovo temporale.

Come certe donne che ti feriscono
ma che non puoi fare a meno di amare.

 

Klopper

ANSA KLOPPER, “STORMY SKY”

 

2014

3 commenti:

Vania ha detto...

..non posso commentare....;)

...bello incip !!:)

ciaoo Vania:)

DR ha detto...

:-)

annamaria ha detto...

...quella voce che porta a gente lontane, oltre i nostri posti nascosti sulle rive del tempo....