lunedì 23 luglio 2012

Petrolio

Petrolio nel cielo alto del crepuscolo,
lo fotografo negli occhi, lo imprimo
come un tempo sulle lastre di vetro
- ce ne sono in cui tu nuda discendi
le scale, altre che invece raffigurano
la solitudine o la nostalgia.
Nessuna macchina potrebbe cogliere
l'emozione del momento - soltanto
la poesia è in grado di manifestarla.

 

FOTOGRAFIA © DANIELE RIVA

 

2012

2 commenti:

Vania ha detto...

...amplificato il senso della vista...e il senso dell'olfatto...involontariamente c'è...BRAVO !!!:)

ciaoo Vania

DR ha detto...

quando c'è l'emozione, c'è tutto: registra ogni senso