martedì 29 maggio 2012

Totem

Le lunghe ombre del mattino totem
sulla via e noi aste di meridiane
che desiderano segnare ore
felici e non sanno se la giornata
sarà d'oro o di pietra - camminiamo
con passo incerto verso il treno che
ci condurrà al cuore della metropoli,
alla bianca poesia di Piazza Duomo,
lasciando all'asfalto quei nostri spettri.

 

FOTOGRAFIA © IN PHOTOS DOT ORG

 

2012

3 commenti:

Vania ha detto...

...già sono affascinanti....(a mio parere i totem)...qui si amplifica il "concetto"


...complimenti al poeta....bella "trovata":)

ciaoo Vania

DR ha detto...

intuizione...

inutilepazzia ha detto...

Per mille anni e ancora i totem saranno per me sempre il simbolo di generazioni sulle spalle dei proprio padri.