domenica 27 maggio 2012

Secondo simmetria

Secondo simmetria: forse lo zen
è intriso nelle foglie e la parola
ricrea così l'equilibrio perduto.

Fuggono lunghi viali paralleli:
dove lasciammo le impronte del cuore
e un volo di farfalle svanì azzurro
o forse erano le tue mani perse
ad inseguire l'ultimo tramonto.

Adesso non sono in sincrono, batto
un tempo troppo diverso dal tuo.

 

LEONID AFREMOV, “MISTY MOOD”

 

2012

2 commenti:

Vania ha detto...

...devo dire che mi piace molto...ma il titolo non mi convince.:(...:))

...Pochi lunghi secondi.
...????.:)))

ciaooo Vania

DR ha detto...

non avendo trovato titolo ho utilizzato le prime due parole...