venerdì 18 maggio 2012

Graffio di luna

La luna graffia la sera scolpita
dal gracidio sgraziato delle rane
- ai suoi corni s'impigliano pensieri
e campanili, ibischi e ferite.

Lascia immaginare un eden di mare
agli occhi stanchi di malinconia
- là dove leva scintille argentate
dalle creste il ricordo non fa male.

 

IMMAGINE © RUMBOCHAMANICO

 

2012

3 commenti:

Vania ha detto...

..non so perchè...ma mi "ricorda"...un opera/tragedia recitata all'Arena di Verona.

...premetto che non sono mai stata...e mi piacerebbe andare a vederne una.:)

ciaoo Vania

DR ha detto...

perché è scenografica...

Vania ha detto...

...bravo...scenografica...eccolo la parola.:)))))))...sarai un poeta per qualcosa.;)

ciaooo Vania