giovedì 16 febbraio 2012

Quando avevo vent’anni

Venivo qui quando avevo vent'anni
e tutti i miei sogni erano soldati
in fila di una grande armata, pronti
ad affrontare ogni combattimento.

Ora che il tempo è trascorso e ritorno,
passo in rassegna i reduci di mille
battaglie:  hanno le uniformi più logore
e visi segnati dai corpo a corpo.

Conto i caduti: al loro posto giovani
legionari dalle belle speranze.

 

FOTOGRAFIA © 123RF

 

2012

2 commenti:

Vania ha detto...

...è fortissima.:))

...con il tempo s'impara che le battaglie hanno poco senso.....se non nessuno.

ciaooo Vania

DR ha detto...

il tempo insegna tante cose, ma tante altre le cancella