domenica 12 febbraio 2012

Genesi di una poesia (II)

Emerge la parola dalla pietra,
dall'aria che permea questo tramonto
con il sentore di neve e di ghiaccio.

È una sorpresa che si fa avanti
e lotta con il ritmo del discorso,
ne abbatte le difese, lo discioglie
come un raggio di sole a primavera.

Distrugge lo scontato, tesse il filo
dorato della sensibilità:
è la poesia che nasce, verso a verso.

 

ELABORAZIONE GRAFICA © DANIELE RIVA

 

2012

2 commenti:

Vania ha detto...

..bella la seconda parte....e trova risposte alla prima.

..geniale la foto....sgranata...ancora da nascere.
ciaooo Vania

DR ha detto...

sì: vuole comunicare proprio il divenire, la costruzione pezzo per pezzo (e verso per verso)