sabato 12 novembre 2011

Autunno nel bosco

Il silenzio è corteccia, zolla, pietra.
L'autunno che colora il bosco sparge
foglie e lucida i viali con la pioggia.

L'ordine delle cose è in questo prologo
che racconta già di giorni di neve
e intanto allinea i suoi tappeti gialli
sui due lati del sentiero battuto.

I bacchiatori vanno con le ceste
sotto i castagni, io cerco poesia
nel giorno disegnato ad acquarello.

 

LEONARD AFREMOV, “PIOGGIA A COLORI”

 

2011

5 commenti:

lili ha detto...

"io cerco poesia
nel giorno disegnato ad acquarello"

sai sempre emozionarmi.
Grazie, Daniele. :-)

onda ha detto...

tu "cerchi poesia"... e io la trovo nelle tue parole, ogni giorno. grazie.

DR ha detto...

Grazie.

Mi conforta sapere che l'emozione poetica è condivisa.

Sandra M. ha detto...

Cercare poesia come un abbacchiatore di castagne...suggstivo.

Vania ha detto...

"L'autunno che colora il bosco sparge
foglie e lucida i viali con la pioggia"...di una verità/bellezza disarmante.

...bravo !
ciaooo Vania