sabato 29 ottobre 2011

Ora l’autunno

Ora l'autunno accende nervature
rosse e dipinge l'orlo delle foglie.
Il melograno versa i suoi rubini
nella ceramica bianca del piatto.

È nella luce gialla delle lampade
che i nostri sogni si uniscono, al caldo
dei cuori, mentre fuori il vento sibila:
tramutiamo malinconia in dolcezza.

 

AUGUSTE THEODULE RIBOT, “NATURE MORTE À LA GRENADE”

 

2011

4 commenti:

Arianna ha detto...

Mi piace!
Bello l'accostamento con il quadro.

Vania ha detto...

"Il melograno versa i suoi rubini
nella ceramica bianca del piatto"...Splendido !!
ciaoooo Vania

DR ha detto...

il melograno è uno dei frutti che amo di più... forse perché sembra un piccolo scrigno di gemme preziose

Asia ha detto...

Così rendi tutto ancor più convincente. Ciao