lunedì 2 agosto 2010

Marina

Un cielo di nuvole nuove passa
lentamente nello specchio del mare,
azzurra sabbia dentro una clessidra,
e l'orizzonte è tirato a matita
adesso che le vele si disperdono
come farfalle intorno alla lavanda.

La magia dell'estate è il tocco breve
del vento che accarezza gli ombrelloni.


  image

Fotografia © Desktop Nexus


2010

4 commenti:

Vania e Paolo ha detto...

...limpida/lieve poesia.
Ciaoo Vania

DR ha detto...

mi sento estivo...

Buba ha detto...

ancora pochi giorni e lo sentirò quel vento......

DR ha detto...

ci sono adesso... (no, non ho il computer in spiaggia, ma il portatile in camera) :-)