giovedì 10 giugno 2010

Tempo

Trascorri, tempo, filo che si dipana
lungo i giorni e li cuce in lunga serie
come collane fatte di perline.

E scorre la vita sul tuo percorso,
fiume che scende nel tuo letto aspro
e combatte battaglie sui tuoi ponti.

Quello che si ha, quello che manca... tutto
passa sulle tue rive senza fine.

 

Georgia O’Keeffe, “Blue river”

 

 

2010

6 commenti:

Buba ha detto...

il fiume come metafora della vita... aihmè se potesse parlare !

Marzia ha detto...

Il tempo scorre e dal profondo ogni tanto riemerge strisciando una certa brama , un desiderio di risolvere ciò che non si è risolto, di vivere quello che non è stato vissuto e stupidamente, ciecamente di far fiorire quell’unico amore che non è mai fiorito. Il passato occupa un posto importante dentro di me e non ho ben capito come e quando questo posto è stato deciso. Per fortuna il presente dinamico e veloce, tritura questi pensieri e li nasconde, l’affetto e la pace li calmano e li addormentano. Nelle poesie qui pubblicate ritrovo tante parole ed emozioni provate, grazie. Marzia.

DR ha detto...

Grazie, Marzia, hai fotografato esattamente la mia poetica. Qui in particolare è il "panta rei" contro cui non si può combattere.

Asia ha detto...

Renoir, nel plaudire la tua "tempo" ti lascio la mia. Certa di arrecarti piacere, ti saluto. franca


Questo tempo
Non mi lascerà debole
Né priva di speranza
La gioia abita i silenzi
Strani rifugi in quest’esistenza

Effervescenti inquietudini
Particolari da tenere in seno
Come le armonie di un giorno
Sentieri verso la vita
Difficili
A volte aspri

Non priva di sforzi
E’ questa volontà
Preordinata ancora nel vero
Con il cipiglio di chi conosce l’amore
Aperto all’indulgenza
Verso un mondo troppo piccolo
Sfiorato appena da questo tenue pensiero





fm

DR ha detto...

Grazie, Franca. Lo sai che sei sempre la mia "Emily"...

Asia ha detto...

Renoir, Emily è immensa, franca è solo una nullità. Ma per te, ha un sorriso tutti i giorni. Grazie.