lunedì 1 marzo 2010

Le parole nell’aria della sera

Le parole nell’aria della sera
danzavano leggere come fiocchi
di neve o la lanugine dei pioppi.
Sembravamo ebbri ma eravamo solo
giovani e innamorati, ignoravamo
che il tempo sa colpire come lama.



2002

5 commenti:

stella ha detto...

Era bello, proprio perchè s'ignorava il seguito.

Buba ha detto...

sarebbe bello riuscire a vivere sempre i nostri istanti con quella meravigliosa intensa leggerezza

DR ha detto...

Non so se è l'incoscienza o la spensieratezza a guidarci negli anni della gioventù. Propendo per la prima.

Vania e Paolo ha detto...

..sai ...io credo che i grandi amori sopravvivano nel tempo...qualsiasi l'età in cui si iniziano....anche se le strade si dividono e ti parlo di morte.
...e credo anche che la maggioranza degli amori sbagliati sia dovuta ad un unica cosa...la non sincerità...e il non rispetto...mancando uno di questi elementi crolla il sentimento.
Ciao Scusa per la riflessione..mi è venuta spontanea leggendo i commenti. Vania

DR ha detto...

sì, Vania, hai ragione: il grande amore sopravvive al tempo e alla divisione, lo valica, e la letteratura del resto è piena di esempi... Anche la sincerità è fondamentale, così come il rispetto...