martedì 9 marzo 2010

Dentro il vetro

Richiudo la finestra e la città
per un momento è tutta dentro il vetro:
case, balconi, vasi rampicanti,
il cielo azzurro sulle cattedrali.

Il primo sboccio della primavera
fiorisce nell'effimero riflesso:
un punto bianco, una chiazza dorata,
un gusto allegro rimasto sospeso.

 

Charlotte Johnson Wahl, “Sunset, Waverly Place, NYC, 1995”

 

2010

5 commenti:

Buba ha detto...

ieri la giornata era tersa.... da dietro il vetro sembrava tutto più luminoso: al riparo dal freddo, ci si ingannava pensando che fuori ci fosse veramente il primo tepore...

DR ha detto...

ieri... oggi c'è un gelo siberiano... vuoi vedere che è come in quel raccontino che ho scritto sulla primavera che non arrivò

Buba ha detto...

ogni tanto mi viene in mente..... sperem' da no !

DR ha detto...

ha cominciato a nevicare!

Buba ha detto...

qui a Sesto San Giovanni ha fatto quattro fiocchi in croce, ora ha smesso e l'asfalto è asciutto