domenica 21 marzo 2010

Canto di primavera

“Ma nel tuo corpo, ma per la tua bocca
canta ciò che non sai: la primavera”.

CARLO MICHELSTAEDTER, Aprile

Nel risveglio dei bulbi addormentati
c'è anche tutto il mio amore, c'è la vita
che incrosta muri e anime e disegna
ghirigori di muschio e bianche trine
di salsedine.
____________ Il marinaio dà
la pece alla chiglia e sogna già il mare,
m'inebrio dell'aroma dei narcisi
e fremo per la tua pelle speziata.

 

Fotografia © Graham Smith

 

2010

4 commenti:

Buba ha detto...

Dani, finalmente è arrivat ! :D ce l'abbiamo fatta anche quest'anno !

DR ha detto...

sembra di sì... anche se sta piovigginando c'è un'aria umida che sa di primavera e il risveglio della natura comincia a essere evidente...

concetta t. ha detto...

sempre "profumi"...

DR ha detto...

i sensi sono sempre all'erta...