martedì 2 febbraio 2010

Rivederti al supermercato

            ad Anna
Con la tua spesa nel cestino rosso,
latte, rosette, lonza di maiale
e il tuo sorriso acceso tra le luci
la bellezza leggera dell’amore.
Io timido e impacciato dal carrello
pane, carciofi, scatole di pasta
quante cose non ti ho saputo dire,
ricambiare la tua nuova allegria.
Non ero che uno dei manichini
in mostra nel reparto abbigliamento.
 
 Fotografia © English Please!

2002

8 commenti:

concetta t. ha detto...

:-)

Buba ha detto...

dopo questa poesia, vedrò sicuramente con occhi diversi i viali del supermercato, con la speranza di incontrare - perchè no - qualcuno/a a me caro....

DR ha detto...

è la solita storia dei rapporti personali, ma qui l'ironia è data dall'ambiente insolito...

SenecaFalls ha detto...

"La bellezza leggera dell'amore". Ci rifletterò per ore ed ore.

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

occasioni e momenti in cui tutto d'intorno appare improvvisamente così sintetico ed asettico... l'effetto può essere straniante come una cornice moderna piazzata intorno ad una tela antica...

DR ha detto...

non si sceglie dove e come, capita...

Suali ha detto...

Bella la contrapposizione rosette-carciofi, anche se sono due generi alimentari diversi e bella anche la chiusa.

Mi è piaciuta molto :)

DR ha detto...

Sì, Suali, potrebbero simboleggiare i due cuori: quello arrotondato della donna innamorata e quell'altro spinoso...