mercoledì 3 febbraio 2010

Danzatori sul ghiaccio

Pattinatori volano sul ghiaccio,
sono farfalle in giochi d'amore.

Così deve avere piroettato
il mio cuore un mattino ormai lontano.

Era d'estate e in una via assolata
ti avevo vista avanzare con grazia.

I danzatori chiudono in ginocchio
e scrosciano gli applausi dello stadio.

Io mi accontento di questo ricordo
lanciatomi come una rosa rossa.

 

 

Jack Vettriano, “Dancing to the end of love”

 

2007

2 commenti:

Buba ha detto...

l'immagine dei danzatori sul ghiaccio rende tutto molto aggraziato.... non so perchè, ma mi hai fatto venire in mente Massimo Ranieri al festival di Sanremo con "Perdere l'amore", il palco pieno di rose rosse lanciate dal pubblico e io - ragazzina - commossa sul divano di casa... probabilmente anche il mio cuore deve aver piroettato, allora....

DR ha detto...

L'origine della poesia è stata una gara di pattinaggio artistico (eh, dove si nasconde la poesia!) il resto sono pensieri nati dalla metafora