mercoledì 10 febbraio 2010

Danza notturna

Conchiglie in lunga fila si dispongono
e manciate di stelle per il cielo.
È per te questa corsa di faville
nella notte, per te questo fulgore
di luna sulla scena occidentale.

Siamo tutti qui al tuo cospetto, ebbri
della bellezza che da te promana,
della grazia che regna nel tuo corpo
mentre tu danzi attorno al fuoco, ignara
di essere la dea del nostro Olimpo.

 

 

Edgar Degas, “Danseuse a la fenetre”

 

2010

4 commenti:

Buba ha detto...

noto con un pizzico di curiosità che le conchiglie sono uno dei tuoi "soggetti" preferiti nei componimenti....

stella ha detto...

Fantastica danza!

zoé ha detto...

E' molto suggestiva .. e bellissima. Grazie ;)

DR ha detto...

@Buba: sì, la conchiglia ha molti significati: è fonte di vita (Afrodite, dea dell'amore, nasce da essa), è la fertilità, è il mare, è la parte femminile, è il simbolo dei pellegrini...

@stella: le danze sono sempre fantastiche...