sabato 16 gennaio 2010

Il cerchio

Queste vite vissute, questi sogni
che accendono l'universo del tempo
sanno del cerchio, sanno del ritorno.

Se anche la storia spesso si ripete
- gli invasori di ieri torneranno
a scuotere i pendagli nelle piazze -
perché non deve ai nostri umili giorni
risplendere il già stato, rinnovarsi
il déja vu? Perché sei tu, amore?

 

 

M.C. Escher, “Encounter”

 

2010

4 commenti:

Buba ha detto...

cambia il palcoscenico delle situazione, cambiano i volti degli attori, ma l'essenza è sempre quella, che torna.... torna... torna...

DR ha detto...

se ciclica è la storia, cicliche devono essere anche le nostre vite...

stella ha detto...

Bella filosofia...

DR ha detto...

speranza, desiderio, illusione, ma... in una parola che le riassuma tutte alla fine è "attesa"