lunedì 14 dicembre 2009

Luminarie

E come splendono le luminarie
riflesse sul cellofan del parcheggio:
si frangono in un caleidoscopio
che moltiplica i riflessi e li scioglie
nell'acqua gelida delle pozzanghere.

Così anche le memorie si disperdono,
mutano forma prima di svanire
e l'acqua che le sommerge non è
pioggia ma questa collana di giorni.

 

 image

Fotografia © Alan Bauer


2008

3 commenti:

Asia ha detto...

Meravigliose memorie, raccontate con elegante capacità. Grazie. Asia

Buba ha detto...

ah.... i ricordi ! effimeri, come le luci delle luminarie annegano col passare dei giorni.... ogni tanto per quelli belli faccio un "ripasso" mentale... è come buttare un salvagente e tentare di salvare il salvabile....

DR ha detto...

il gusto della memoria, scavare nel tempo, ma ahimè il tempo passa e i ricordi svaniscono...