venerdì 6 novembre 2009

Sera d’autunno II

La sera ha rotto il suo tuorlo nel vaso
dorato delle colline autunnali.
Trafiggo i miei fantasmi con la penna,
li inchiodo sulla carta con l'inchiostro.

Laggiù rosseggia ancora l'orizzonte:
ogni frutteto è giardino d'Atlante.
I cachi maturano lentamente,
mele dorate al cuore di novembre.
Allegano i denti, come il tuo amore...

 

© John Morgan

 

2009

5 commenti:

Asia ha detto...

Sono qui che guardo il tuo "Orizzonte rosseggiante". Sempre caro al mio cuore scrivere di "amore". Felice Weekend Ami. Asia

DR ha detto...

Ora, dopo una giornata di pioggia, è tornato il sereno, ma a sud si ergono montagne scure - dove in realtà si apre la pianura padana e a nord, sulle montagne vere è posato un velo di neve...

concetta t. ha detto...

che bella... piena di contrasti ed immagini forti..
sei davvero un mago!

DR ha detto...

l'autunno mi ispira...

Buba ha detto...

ci leggiamo quasi nel pensiero.... passa da me, ti assicuro che oggi non ero ancora passata da te ! ;)