martedì 17 novembre 2009

Il ritorno di Fanny

Il tuo mondo di arabeschi rosa
si scioglie in un tappeto di ricordi,
i petali caduti si dispongono
a forma di cuore, candele bruciano
le ali di farfalla del presente.

La matita, il rossetto, il piegaciglia
aggiungono bellezza alla bellezza.
Ti attende la memoria o la speranza?

 

Sharon Pinsker, “Fanny”

 

2009

4 commenti:

Asia ha detto...

Entrambe lusinghiere per meglio potenziare il presente “sperare nella memoria” per quel futuro che è già passato, almeno per me, che vivo al presente. Ancora un bel testo renoir, da leggere e rileggere...Asia

DR ha detto...

Bilanciarsi tra memoria e speranza è in effetti l'essenza del vivere...

stella ha detto...

Vi leggo più nostalgia...

DR ha detto...

Un altro aspetto della memoria...