venerdì 24 luglio 2009

L’antagonista

Un uomo solo in cima alla collina.
Un uomo sotto un pino solitario.

Lontano può scorgere il mare, azzurro
come un pomeriggio di primavera.

L'antagonista - l'uomo sta pensando -
il mio antagonista non è che il tempo.

L'ombra del pino è un piccolo universo
dove il passato soffia come vento.

L'uomo stringe nel suo cuore il ricordo
e ne spreme l’agro come un limone.

 

Caspar David Friedrich, “Chalk cliffs of Rugen”

 

2006

Nessun commento: