lunedì 18 agosto 2008

Oltre il respiro

“L'amore è cosa tenera? È ruvido, villano,
rumoroso e punge come se avesse le spine.”
WILLIAM SHAKESPEARE, Romeo e Giulietta
Gli occhi scaltri della curiosità
- la bambina che rovesciava i sassi
sentendo un fremito un giorno lontano -
ti hanno portato al mio covo spinoso:
dolcezza c'è, devi scavare a fondo.

Attenta a non ferirmi, a non ferirti...
Oltre il respiro troverai l'amore.





1 commento:

poliglotta ha detto...

E' ruvida e punge questa tua composizione!
Complimenti sinceri.